Ultime news
Ad
Tag

webinar

Browsing

Il Ministero del Turismo ha pubblicato l’Avviso riguardante la “manifestazione di interesse alla presentazione di proposte di intervento per il rilancio del turismo montano italiano, attraverso adeguamenti infrastrutturali, pianificazione e promozione dei prodotti turistici in ottica di sostenibilità, a valere sulla misura “Montagna Italia” del Piano Sviluppo e Coesione del Ministero del Turismo, di cui alla delibera CIPESS n. 58/2021”.

Saranno finanziati progetti finalizzati alla promozione dell’offerta turistica integrata delle aree montane, con l’obiettivo di migliorare la specializzazione e la qualificazione del comparto e incoraggiare gli investimenti per accrescere la capacità competitiva e innovativa dell’imprenditorialità̀ turistica del settore.

Le candidature per il finanziamento dei Progetti per la Montagna possono essere presentate, entro il 30 settembre 2022, da soggetti privati (profit o non profit) in forma singola o aggregata, con preferenza e premialità per la forma aggregata.

Le risorse disponibili per il presente Avviso ammontano complessivamente a euro 26.700.000,00. Saranno finanziati Progetti per la Montagna per un importo massimo del contributo concedibile (comprensivo di IVA) pari a euro 2.000.000,00 ciascuno. Il finanziamento è concesso nella forma del contributo a fondo perduto ed è concedibile nella misura massima del 100%.

A condurre questo seminario di approfondimento è il Dott. Mario Caputo, programme manager e senior consultant di Eutalia.

Il Ministero del Turismo ha pubblicato l’Avviso riguardante la “manifestazione di interesse alla presentazione di proposte di intervento per il rilancio del turismo montano italiano, attraverso adeguamenti infrastrutturali, pianificazione e promozione dei prodotti turistici in ottica di sostenibilità, a valere sulla misura “Montagna Italia” del Piano Sviluppo e Coesione del Ministero del Turismo, di cui alla delibera CIPESS n. 58/2021”.

Saranno finanziati progetti finalizzati alla promozione dell’offerta turistica integrata delle aree montane, con l’obiettivo di migliorare la specializzazione e la qualificazione del comparto e incoraggiare gli investimenti per accrescere la capacità competitiva e innovativa dell’imprenditorialità̀ turistica del settore.

Le candidature per il finanziamento dei Progetti per la Montagna possono essere presentate, entro il 30 settembre 2022, da soggetti privati (profit o non profit) in forma singola o aggregata, con preferenza e premialità per la forma aggregata. 

Le risorse disponibili per il presente Avviso ammontano complessivamente a euro 26.700.000,00. Saranno finanziati Progetti per la Montagna per un importo massimo del contributo concedibile (comprensivo di IVA) pari a euro 2.000.000,00 ciascuno. Il finanziamento è concesso nella forma del contributo a fondo perduto ed è concedibile nella misura massima del 100%.

A condurre questo seminario di approfondimento ci sarà il Dott. Mario Caputo, programme manager e senior consultant di Eutalia.

L’appuntamento è per mercoledì 10 agosto, a partire dalle ore 15.

Un workshop dedicato alla conservazione del patrimonio naturale dei Gessi nei Monti Frentani.

Con l’intervento di:

– Nino Martino, direttore AIGAE e Master Parchi Unimercatorum.
– Adele Garzarella, Presidente sezione Abruzzo SIGEA – Societa’ italiana Geologia Ambientale.
– Nicola Labrozzi, Presidente Ordine Geologi d’Abruzzo.
– Nevio Agostini, Direttore Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola.

Webinar: la conservazione del patrimonio naturale dei Gessi nei Monti Frentani, strumenti ed opportunità

Martedì 19 luglio, alle ore 19.00, si terrà un workshop on line dedicato alla conservazione del patrimonio naturale dei Gessi nei Monti Frentani.

Interverranno: 

– Nino Martino, direttore AIGAE e Master Parchi Unimercatorum.
– Adele Garzarella, Presidente sezione Abruzzo SIGEA – Societa’ italiana Geologia Ambientale.
– Nicola Labrozzi, Presidente Ordine Geologi d’Abruzzo.
– Nevio Agostini, Direttore Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola.

Mercoledì 20 luglio, a partire dalle ore 15, si terrà un webinar dedicato alle Green Communities e al nuovo bando PNRR.

Le Green Communities sono comunità locali coordinate e associate tra loro che vogliono realizzare insieme piani di sviluppo sostenibili dal punto di vista energetico, ambientale, economico e sociale.

Il nuovo bando del PNRR che ha lo scopo di favorire la nascita di Green Communities sembra pensato proprio per i territori dell’entroterra della Provincia di Chieti.

I piani dovranno includere la gestione integrata e certificata del patrimonio agro-forestale e delle risorse idriche; la produzione di energia da fonti rinnovabili locali, quali i microimpianti idroelettrici, le biomasse, il biogas, l’eolico, la cogenerazione e il biometano; lo sviluppo di un turismo sostenibile; la costruzione e gestione sostenibile del patrimonio edilizio e delle infrastrutture di una montagna moderna; l’efficienza energetica e l’integrazione intelligente degli impianti e delle reti; lo sviluppo delle attività produttive a rifiuti zero (zero waste production); l’integrazione dei servizi di mobilità; lo sviluppo di un modello sostenibile per le aziende agricole.

A condurre questo seminario di approfondimento il Dott. Mario Caputo, programme manager e senior consultant di Eutalia.

Le recenti evoluzioni normative e le misure economiche indicate nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (2,2 miliardi di euro di finanziamenti dedicati a CER) previste per i Comuni con meno di 5 mila abitanti, genereranno interessanti opportunità per la realizzazione di questo tipo di iniziative che tuttavia, per essere attuate con successo, necessitano di un’adeguata progettualità e un’efficiente organizzazione dei servizi di supporto.

Ne abbiamo parlato con Attilio Piattelli (Italia Solare e Impresa 21), Raffaele Spadano (Montagne in Movimento), Carlo Tacconelli ( Engreen srl) e Giuseppe Di Marco di Legambiente Abruzzo.

Live webinar: le Comunità Energetiche, istruzioni per l’uso

Le comunità energetiche rinnovabili (Cer) sono uno strumento nuovo per promuovere lo sviluppo energetico, economico e sociale del territorio.

Le recenti evoluzioni normative e le misure economiche indicate nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (2,2 miliardi di euro di finanziamenti dedicati a CER) previste per i Comuni con meno di 5mila abitanti, genereranno interessanti opportunità per la realizzazione di questo tipo di iniziative che tuttavia, per essere attuate con successo, necessitano di un’adeguata progettualità e un’efficiente organizzazione dei servizi di supporto.

Questi temi e le questioni inerenti saranno trattati nell’incontro con l’aiuto di Attilio Piattelli (Italia Solare e Impresa 21), le testimonianze di Raffaele Spadano (Montagne in Movimento) e Carlo Tacconelli ( Engreen srl) relative a due esperienze abruzzesi di CER ed il contributo di Giuseppe Di Marco di Legambiente Abruzzo.
Interverrà nelle conclusioni Giuseppe Emanuele Imprudente, Vicepresidente della Giunta regionale con delega all’Agricoltura.

Webinar del 3 marzo 2021.

“Le Comunità Energetiche, una nuova opportunità per cittadini, imprese e territorio” per stare nel grande capitolo della transizione ecologica ed energetica del Recovery Plan Italia.

Sono intervenuti:
 Rolando Roberto – Consigliere Italia Solare e Responsabile Gruppo di Lavoro sulle Comunità Energetiche.
– Alberto Peretti – Genius Faber e Coordinatore Comitato Scientifico di Impresa21.
– Attilio Piattelli – SunCity in collaborazione con l’Associazione Impresa21.
 Carlo Ricci – esperto di Sviluppo locale (GAL Maiella Verde).
 I rappresentanti delle associazioni organizzatrici RATI, AIPEC e Fondazione HUBRUZZO.

Webinar: le Comunità Energetiche, una nuova opportunità per cittadini, imprese e territorio