Ad
Tag

GAL Maiella Verde

Browsing

A causa dei provvedimenti nazionali adottati per l’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del
Coronavirus COVID-19 che hanno generato oggettive difficoltà operative, comunico che la prima data di scadenza per la presentazione online dei progetti integrati delle CP, originariamente prevista per il 15 maggio 2020, viene prorogata al 22 maggio 2020.

Casoli, 12 maggio 2020

il RUP

dr.ssa Sandra Di Loreto


Martedì 26 novembre si è tenuto, a Lanciano, “Turismo 2020: verso un territorio che ci crede”, l’incontro organizzato dal GAL Maiella Verde e dalla DMC “Terre del Sangro Aventino”.


In apertura il workshop di progettazione “valorizzazione dell’identità enogastronomica autentica, verso la costruzione di una rete territoriale di custodi” coordinato da Carlo Ricci (Responsabile delle funzioni di Animazione del GAL Maiella Verde) che ha coinvolto diversi attori locali, tra i quali produttori e ristoratori, tecnici, il Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo, Slow Food Lanciano e la Scuola del Gusto Abruzzo.

I partecipanti sono stati coinvolti su diverse questioni chiave, come l’impostazione di un catalogo delle produzioni tipiche della provincia di Chieti, l’organizzazione strutturale di una Rete di Custodi dei gusti autentici, e le azioni o iniziative che possono essere intraprese per sostenere la rete dei custodi.

Nel corso del workshop sono intervenuti: Tiziano Teti (Presidente del GAL Maiella Verde), Lido Legnini (direttore regionale di Confesercenti), Valentino Di Campli (Presidente Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo), Davide Ammirati (Slow Food Lanciano) e Antonio Corrado (Regione Abruzzo).

 

I 5 GAL d’Abruzzo, partner del progetto di cooperazione interterritoriale Abruzzo nel Mondo, hanno pianificato mirate azioni di marketing finalizzate alla valorizzazione e promozione dei territori e prodotti che rappresentano l’Abruzzo del gusto, la Regione delle eccellenze enogastronomiche.
Tra gli interventi programmati, la presenza ad Eataly a Roma con uno stand dedicato all’Abruzzo rurale e ai sui migliori prodotti agroalimentari tradizionali regionali, animato da un ricco programma di itinerari e laboratori del gusto, costituisce per i produttori abruzzesi un’occasione per entrare in contatto con un pubblico numeroso, interessato al mangiare e al vivere italiano, che ama scegliere il meglio dell’enogastronomia in un luogo riconosciuto simbolo dell’enogastronomia della tradizione italiana.
I produttori che intendono partecipare all’iniziativa possono scaricare l’invito, la manifestazione d’interesse e gli altri allegati che seguono:
INVITO A PARTECIPARE MV 
ALLEGATO_A_manifestazione_interesse- MV
ALLEGATO_B_Dichiarazione autocontrollo_haccp
ALLEGATO_C_scheda_tecnica_prodotti_confezionati
ALLEGATO_D_M27 qualifica fornitori