Ad
News

Primo laboratorio della Comunità Ospitale Sangro Autentico, il racconto

Pinterest LinkedIn Tumblr

Lo scorso 9 Giugno, presso il Museo Etnografico di Bomba, si è tenuto il primo laboratorio della Comunità Ospitale Sangro Autentico.
E’ stato il primo di una serie di appuntamenti finalizzati a mappare gli elementi caratterizzanti la sostenibilità locale intesa come equilibrio tra la tutela ambientale, lo sviluppo economico e la componente sociale.

Il progetto della Comunità Ospitale Sangro Autentico si basa sul modello di “destination management” ideato dall’Associazione Borghi Autentici d’Italia, finalizzato a creare destinazioni turistiche sostenibili e green, coinvolgendo la comunità territoriale.

La Comunità Ospitale interessa 19 comuni della Val di Sangro, coinvolge oltre cento operatori tra cui amministrazioni comunali, produttori, aziende turistiche, associazioni, fornitori di servizi turistici e privati cittadini interessati a contribuire all’ospitalità del proprio borgo.

Il ciclo di laboratori in programma, circa 12, saranno finalizzati all’ideazione di tre output principali, essenziali per iniziare a porre le basi per un’accoglienza ospitale e sostenibile con la cooperazione di tutti gli attori presenti sul territorio.

Gli output prefissati sono:

1) carta della sostenibilità qualificante, una mappa degli elementi caratterizzanti l’identità territoriale e delle linee guida per la ricettività e l’ospitalità sostenibile.

2) linee guida di un piano di miglioramento che individui gli interventi principali da realizzare a cura dei Comuni e/o dei privati per l’implementazione costante dell’offerta territoriale in termini di sostenibilità e attrattività.

3) una mappa dei punti di interesse che rappresenterà uno strumento di diffusione e promozione del territorio coinvolto nella Comunità di Progetto, concepita in tre diversi formati: immagini per siti web e canali social, pdf scaricabili, cartellonistica stradale.

Il progetto sarà coordinato da Marina Castaldini per la Fondazione Futurae Onlus, soggetto attuatore del progetto, animato da Rosaria Nelli, imprenditrice turistica locale, e da Paolo Granà, accompagnatore turistico.
Si occuperà dell’organizzazione dell’operatività dei laboratori Marzia Bassi, consulente in comunicazione nel settore turistico.

Il secondo laboratorio si terrà il 23 giugno e sarà incentrato sullo studio e l’analisi di due itinerari turistici che saranno sperimentati sul campo a luglio.

L’invito a contribuire alla progettazione e alla realizzazione della destinazione turistica della Comunità Ospitale del Sangro Autentico è rivolto a tutta la popolazione: aziende, associazioni, produttori, enti pubblici, imprenditori, artigiani e privati cittadini.

Comments are closed.